.

Oscar Wilde 

Il ritratto di Dorian Gray

Anne Delbée 

Una donna chiamata Camille 

Faciolince 

Trattato di culinaria 

per donne tristi

Hanif Kureishi

 Nell'intimità

Theodor Fontane 

Effi Brist

Gesualdo Bufalino

Diceria dell'untore

Michel Foucault

"Io Pierre Rivière, avendo sgozzato mia madre, mia sorella e mio fratello.."

Henry James

Piazza Washington

 

Isabel Allende

Afrodita

 

 

F.Gonzalez-Crussi

Note di un anatomo-patologo

 

 

Emily Bronte

Cime tempestose

 

Ferdinando Pessoa

Il marinaio

Torgny Lindgren

Per amore di verità

Hella Haase

La signora Bentik

Olof Enquist

Il medico di corte

Michel Cannigham 

"Le ore" 

Dan Sijie

Balzac e la piccola sarta cinese

Elena Ferrante

I giorni dell'abbandono

Alice Sebold

Amabili resti

Jonathan Franzen

Le correzioni

 

"OSCAR WILDE . IL RITRATTO DI DORIAN GRAY. TASCABILI EINAUDI"

 

 

  Raccomando di leggere questo libro in una giornata grigia e, se possibile, nell'arco di una sola giornata. Avete davanti un capolavoro.

"La bellezza, la vera bellezza termina dove inizia un'espressione dell'intelletto".

 
 

 

 

Anne         Delbée "Una donna chiamata Camille" Longanesi.
 
   

 

 Il libro che raccomando di leggere fa parte del genere "biografie di donne". La vita di Camille Clodel ruota intorno ai versi del fratello Paul. Lei è bella giovane e scultrice. L'amore per August Rodin, scultore adulto e affermato, mette a dura prova la persona, l'arte e la sua anima. Vivrà 30 anni in un manicomio.

 

 

 

Faciolince 'Trattato di culinaria per donne tristi.' Sellerio.
 
 
 

 

Raccomando assolutamente questo piccolo capolavoro per chi ha necessità di consolazione.

 

 

 

Hanif Kureishi- NELL'INTIMITA' - Bompiani

 

 

 

Cronaca e sintomi dell'ultima notte di chi decide di ricominciare a vivere , lasciando la casa , una moglie impegnata e i due piccoli figli. Di chi appartiene ad una 'generazione che vive senza responsabilità'. C'è proprio tutto - e niente - di quello che passa nella mente di chi sta per andarsene.

Se siete interessati , ve lo raccomando !

 

 

 

 

Theodor Fontane   "Effi Brist"   Garzanti

 

 

 

Raccomando di leggere molti romanzi di Fontane, autore anziano e amato da Thomas Mann; ma questo senz'altro per primo. La struttura del romanzo è perfetta: i personaggi, l'ambientazione, la vicenda e il finale identificano i canoni del romanzo ottocentesco in lingua tedesca. Indimenticabile la Pomerania e la vita coniugale della piccola e tormantata Effi Brist. Si legge come si leggono i romanzi, con le lacrime agli occhi.

 

 

 

Gesualdo Bufalino  "Diceria dell'untore" Sellerio.

 

 

 

Vero protagonista del bel romanzo di Bufalino è la TBC. Si muovono i personaggi con la lentezza della patologia repiratoria e le loro storie d'amore e di vita si intrecciano silenziose e impalpabili. Lo raccomando perchè è bellissimo e commovente.

 

 

 

 

Michel       Foucault "Io Pierre Rivière, avendo sgozzato mia madre, mia sorella       e mio fratello.." Einaudi.
      

 

 Inizia così la memoria scritta da un giovane di 20 anni, ristretto in carcere e accusato di parricidio. Il 3 giugno 1835 Pierre Rivière sacrifica tre membri della sua famiglia -ammette- per porre rimedio alle angherie subite dal padre. Ricostruzione straordinaria dell'evento con l'acquisizione degli atti del processo, delle perizie psichiatriche e della cronaca giornalistica dell'epoca; ma soprattutto attraverso la trascrizione dell'incredibile memoria, in cui il giovane parricida si trae con sincerità e ricostruisce la dinamica del gesto e della mente. La questione che allora si pose fu: la mente di Pierre Rivière non era sana e l'atto che passava dinanzi agli occhi del Pubblico Ministero era un orribile crimine o il risultato deplorevole di un'alienazione mentale? Seguirono altri casi; ma nulla di simile è mai stato riferito...

 

 

 

Henry James "Piazza Washington" Mondadori
       

 

Perchè una ragazza può restare sola tutta la vita?Romanzo ambientato nell'America dei primi del 900 tra le mura domestiche e le relazioni parentali di una casa borghese. Cathrine è giovane ricca e ambita. Incapace di esprimere i propri sentimenti e inetta.

Ma la solitudine è un colosso.

 

 

 

 

Isabel Allende "Afrodita" Feltrinelli
 

 

 

Libro assolutamente raccomandato a chi, negli anni, ha smarrito il gusto del cibo e dell'invito a concedersi galantemente a tavola. Risorse e ricette elaborate, illustrate, inventate con amore dall'Allende.

Talismano erosgastromico per signore adulte.

 

 

 

F. Gonzalez-Crussi "Note di un anatomo-patologo" Adelphi

 

 

 

Bagaglio di cultura e di esperienza raccolto da un medico sudamericano. Gli episodi narrati nascono dall'osservazione professionale del patologo e si arricchiscono delle sue rifessioni. Dimostrazione di come un medico colto e dotato di una bella scrittura possa raccontare le cose maggiormente vicine all'uomo. Dimostrazione di come la medicina sia una scienza davvero umanistica.

Essendo un libro di minime dimensioni e scritto in comodi caratteri, lo raccomando per una lettura in treno.

 

 

 

EMILY BRONTE "CIME TEMPESTOSE" Einaudi

 

   

 

Gli inglesi hanno molta venerazione per i loro romanzieri e i loro romanzieri hanno molta venerazione per le case. Cime Tempestose è il nome della casa nella brughiera dove trova rifugio, in una notte di tormenta, un ospite in vacanza nella zona. Rivivono i libri e la vicenda si sviluppa nel racconto della vecchia governante. Settanta volte sette sarai perdonato, si legge nel vangelo di Matteo, ma come sarà la prima volta dopo la quattrocentonovantesima?

    Romanzo concepito nell'isolamento, dalla figlia di un pastore anglicano, orfana di madre, vissuta sempre in una casa in brughiera nello Yorkshire a nord dell'Inghilterra.    

    Bisogna leggerlo, leggerlo, leggerlo. 

    E lo raccomando anche a chi di Cime Tempestose ha visto la bella riduzione cinematografica di W. Wyler, con L. Olivier nella parte dello zingaro Hitchliff, perchè quanto trasposto sullo schermo è solo l'inizio del complesso romanzo, che procede ben oltre la storia d'amore e narra tutta la vendetta di  Hitchliff per le umiliazioni patite. Ma se è vero che l'obbendienza non paga, è pur vero che la vita non è in grado di renderci quello che ci è stato tolto...

 

 

 

 

 

Ferdinando Pessoa  "Il Marinaio" Einaudi.

 

 

Raccomando questo libro a tutti quelli che hanno "paura" di Pessoa. Durante la noiosa veglia di tre sorelle si libra un incantevole racconto fantastico, che evoca forti emozioni e sconvolge la statica scena. La breve pièce a tre personaggi si impone come esempio di perfezione letteraria. Mozzafiato!

 

 

 

Torgny         Lindgren "Per amore di verità" Iperborea.

 

 

Esiste a Milano una piccola casa editrice che si ostina a pubblicare romanzi "di ghiaccio", pescati nei mari freddi del Nord Euopa, dove vivono scrittori dai nomi impronunciabili, di cui è difficile persino distinguere il sesso. Torgny Lindgren libera in velocità la vicenda intrigata e semplice del giovane corniciaio svedese e della sua amichetta prodigio. Opere d'arte e filosofi sono lo scenario dell'esistenza di Theodor, di grandissima musica è fatta la colonna sonora.

 
 

 

 

 

Hella Haase "La signora Bentik" Rizzoli.

 

 

Sorprendente romanzo epistolare, ambientato in quella parte d'Europa a Nord dove oggi si incrociano l'Olanda e il Belgio. Ambientato in quella fase del settecento in cui la nobiltà è costretta ad aprire gli occhi sulla borghesia. Il romanzo è intrecciato sulla trama ordita da una raccolta di lettere autentiche, da cui si respira l'aria del bosco durante le battute di caccia, si attende l'arrivo delle carrozze che vagano da un castello a un altro e si odono gli echi delle feste organizzate per il divertimento di una nobiltà che stenta a riprodursi e che comunica solo con sè stessa, del tutto ignara di quanto il mondo sia ormai divenuto luogo di commercio. Intreccio di famiglie nobili da cui nasce l'ennesima Carlotta Sofia e addosso a lei tutto si rovescia, si ribaltano i ruoli e le gerarchie; spossessata dei luoghi blasonati, va a vivere in città, è moglie di un uomo senza titolo, ripudiata .. indimenticabili le pagine finali e il finale in grand'angolo che apre sulla nuova realtà. Raccomandatissimo!

 

 

 

 

Olof Enquist "Il medico di corte" Iperborea

 

 

Si tratta di un romanzo straordinario, scritto da un giovane scrittore svedese e costruito intorno alle vicende del regno di Danimarca in quel periodo che fu detto della "rivoluzione  danese" , allorchè i successori al trono di Amleto per primi affermaro con cospicue riforme quei principi della nuova dottrina di matrice francese: l'illuminismo. Grande romanzo storico.  Straordinaria la vestizione delle figure su cui si sviluppa la vicenda storica: il re, il medico e la regina. La scrittura è tenace e impedisce ogni tipo di distrazione. Questo romanzo è imprescindibile.

 

Michel Cunnigham "Le ore" Bompiani

 

 

 

Il romanzo è la biografia intima di 3 donne, che apparentemente sono accomunate da alcune casualità letterarie, ma al temine dell'intreccio da molto di più. La descrizione di quella particolare zona interiore in cui si formano i desideri e le ossessioni è meticolosa. Si tratta di un romanzo che evoca la vicenda di Virginia Woolf e del suo celebre romanzo. Si tratta di un romanzo che raccomando a ogni donna.

 

 

 

Dan Sijie "Balzac e la piccola sarta cinese" Adelphi

 

 

Per creare una nuova classe dirigente occorre estirpare radicalmente la cultura esistente, questo fu con ogni probalità il pensiero per cui fu imposta la "rivoluzione cuturale" nella Cina di Mao. In questo periodo (che per noi erano i favolosi anni sessanta) due giovanetti vengono confinati in campagna in un villaggio di contadini, costretti a occuparsi dei più umili lavori nei campi, e furono così allontanati dalle loro famiglie e furono privati dei loro libri, come del resto accadde a tanti altri giovanetti di città.  Miracolosamente si impossessano di grande tesoro un romazo di Honorè de Balzac......Romanzo fresco e di grande dolcezza.

 

Elena Ferrante "I giorni dell'abbandono" Edizioni E/O

 

 

 

Troverete questo romanzo in quei reparti delle librerie che sono "dedicati" all'universo femminile. Il tema è quello che si promette: la devastazione di una donna abbandonata dal marito, le depressioni e le ossessioni durate anni e descritte nel susseguirsi quotidiano. Il romanzo è una trasposizione letteraria fedele a quanto di norma accade. Tuttavia vorrei raccondare la lettura di questo romanzo al solo pubblico maschile.

 

 

Alice Sebold - Amabili Resti - ed. e/o

 

 

 

La prospettiva rarrativa è quella di esordio del film American Beauty, della vita  che scorre davanti agli occhi di chi muore.  E mentre il regista lì si sofferma appena e inverte subito la direzione del racconto verso la vicenda vissuta che ha preceduto la morte, Alice Sebold invece sta lì, nell'aldilà con la sua giovane protagonista, che muore dopo aver subito sevizie e vede e partecipa -come può- alla vita di quanti ha lasciato nel mondo. Romanzo raro ed emozionante, che sa entrare in tutta una gamma di sensazioni profondamente legate alla morte senza mai sfiorare la tristezza. 

 

 

 

Jonathan Franzen - Le correzioni- Einaudi

 

 

 

Franzen scrive un romanzo di grande portata. Saga di una famiglia della "provincia americana" che esprime e racchiude i contenuti della nostra era e della nostra america. Franzen è moderno con precisione; usa  il linguaggio e le situazioni del nostro tempo e dimostra che si può scrivere un grande romanzo senza pagare tributi ai grandi europei dell'ottocento.I personaggi diventano tutti protagoniti per effetto di una vivida trascrizione dei meccanismi mentali di ciascuno. E allora è protagonista la vecchiaia del padre, la sottile depressione del figlio in carriera, l'energia culinaria e maniacale della figlia, la splendida avventura di Chip.... Sorprendente.