BARZELLETTINA N°30

 

" Signor parroco, mi vorrei confessare".
"Certo figliolo, qual è
il tuo nome?"
"Romano Prodi, padre"
"Ah! L'ex Presidente del
Consiglio....
Ascolta figliolo.....mi pare proprio che il tuo caso
richieda una competenza superiore.
Credo sia meglio che tu ti rechi
dal Vescovo".

Così Prodi si presenta dal Vescovo chiedendogli se lo
poteva confessare. "Certo figliolo, come ti chiami?" "Romano Prodi" "Ex
Presidente del Consiglio?

No caro mio, non ti posso confessare perché
il tuo è
un caso difficile, è meglio che tu vada in Vaticano".

Prodi
va dal Papa
"Sua Santità, voglio confessarmi"
"Caro figlio mio, come
ti chiami?"
"Romano Prodi".
"Ahi, ahi, ahi, figliolo, il tuo caso è
molto difficile anche per me.
Guarda, qui, sul lato del Vaticano, c'è
una piccola cappella.
Al suo interno troverai una croce....il Signore
ti potrà ascoltare".

Prodi, giunto nella cappella, si rivolge alla
croce:
"Signore, voglio confessarmi"
"Certo figlio mio, come ti
chiami?"
"Romano Prodi"
"Ma chi?.........
L' ex Presidente del
Consiglio?
L' ex Presidente dell' IRI?
L' ex Presidente della
Comunità Europea?
L'amico dei comunisti?
Quello che ha creato la
tassa una Tantum sui conti correnti di tutti ricchi e poveri(8x1000)
quello che ha creato la tassa di lusso una tantum sulle moto dei poveri
e dei ricchi(700.000 lire),

quello che ci ha spremuti per entrare
nell'Europa con lEuro (con 60.000 lire a testa),
quello che ha fatto
una voragine nei conti dell'IRI e che ovviamente ha insabbiato, quello
che ha permesso alla Cina di invadere i mercati europei di materie
prime a basso costo senza controllo.....????????????????? "Ehm... si...
sono proprio io, Signore"...... "Figlio mio, non hai bisogno di
confessarti..... tu devi solamente ringraziare!" "Ringraziare? E chi
Signore?"

"Ma i Romani, per avermi inchiodato qui..................
altrimenti scendevo e ti facevo un culo così
"