Barzellettina n°2

 

Una suora perde l'ultima corriera che la porta al
 convento. Non avendo altra scelta è costretta a fare l'autostop. Passano un paio di macchine senza
 fermarsi, poi si ferma una Mercedes 600 SEC nera tutta
 scintillante. Si apre lo sportello e da dentro si sente chiedere:
 -  Sorella, ha bisogno di un passaggio?
 - Magari, sa ho perso l'ultima corriera per il convento e
 debbo tornare in qualche modo.
 - Allora salga che vado proprio da quelle parti, la
 accompagno io!
 La suora sale in macchina e vede che al volante è
 seduta una strafiga bionda tutta ingioiellata. La macchina parte e le due cominciano a parlare del più e del meno. Dopo un po' la suora chiede:| Signorina,mi scusi, non vorrei
 essere indiscreta... lei ha un bellissimo vestito di
 velluto rosso,chissàquanto le sarà costato...
 - Il vestito? Una sciocchezza... solo un'ora d'amore!
 La suora si ammutolisce. Poi girandosi vede sul sedile
 posteriore una pelliccia di ermellino.
 - Signorina, che splendida pelliccia! Chissà quanto le
 sarà costata!!!
 - La pelliccia? Praticamente niente: una notte d'amore...
 Quando sono quasi arrivate al convento la suora, ammirando   il cruscotto in radica e i sedili in pelle bianca fa:
 -Le debbo fare i complimenti anche per la macchina, è
 bellissima, le deve essere costata una fortuna!
 - Macché fortuna! Me la sono cavata con una settimana
 d'amore...
 La suora giunge finalmente al convento. Scende
 dall'auto e ringrazia la signorina. Entra e si dirige verso la sua celletta dove si chiude a meditare. Durante la notte la suora sente dei pesanti passi lungo il corridoio, poi un violento bussare alla porte della sua celletta.
 Dopodiché una voce stentorea che le intima:

- Suor Vittorina... aprimi!
 So' Fra' Torsone!!!!
 

- A Fra' Torso'... ma vaffanculo te e i BACI
 PERUGINA...