11 12 Ottobre 2005

Sala Santa Cecilia
ore 20

Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Lucerne Festival Orchestra


Claudio Abbado

Maurizio Pollini pianoforte

Rachel Harnisch, Petra Hoffmann soprani

Susanne Otto contralto

Marek Torzewski tenore

Caroline Chaniolleau, Mathias Jung voci recitanti

Andre Richard e il SWR–Experimentalstudio Freiburg elettronica

 

 

 

Nono

Suite dal Prometeo

Schumann


Concerto per pianoforte

Mahler


Sinfonia n. 7


 

 
 

Nono – Vedova, Diario di Bordo
Da “Intolleranza ’60 a Prometeo”

Giovedì 6 ottobre alle ore 19 si inaugura NONO – VEDOVA, Diario di Bordo, la mostra che attraverso l’esposizione di alcune opere originali,  ricostruisce la lunga amicizia, il sodalizio umano e artistico tra Luigi Nono e Emilio Vedova.
Organizzata in occasione del Claudio Abbado Lucerne Festival Orchestra, nell’ambito del quale il Maestro Abbado dirigerà la Suite del Prometeo di Luigi Nono, la mostra si sofferma sui due periodi più significativi della collaborazione tra Nono e Vedova: il 1961 per l'opera "Intolleranza 1960" e il 1984 per la realizzazione dell'opera Prometeo di Nono, Cacciari, Vedova e Piano, eseguita in prima mondiale alla Biennale dello stesso anno.
Riportare in una sala progettata da Renzo Piano, per un concerto diretto da Claudio Abbado, la testimonianza dell'opera di Emilio Vedova e Luigi Nono, ricostruisce in qualche modo un 'clima' e aggiunge spessore all'evento.
Grazie al contributo determinante degli Archivi Luigi Nono ed Emilio Vedova, è stato possibile presentare un percorso espositivo assolutamente esaustivo e per la maggior parte inedito: per l'opera "Intolleranza 1960" saranno esposti alcuni dei disegni originali realizzati da Emilio Vedova per l'azione scenica, nonché lettere, spartiti e fotografie originali.
In mostra anche una proiezione multimediale curata da Giorgio Mastinu, che ricostruisce per immagini il viaggio poetico dell’amicizia e della collaborazione artistica dei due protagonisti.

La mostra, curata da Stefano Cecchetto in collaborazione con Daniela Ferretti, è promossa dalla Fondazione Musica per Roma, dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e dalla Fondazione di Venezia.