Lunedì 23 febbraio ore 19,00

 

 

COSÍ FAN TUTTE
ossia La scuola degli amanti
Dramma giocoso in due atti di Lorenzo da Ponte
Musica di Wolfgang Amadeus Mozart
Ed. Bärenreiter Verlag, Kassel
Rappr. per l'Italia Casa Musicale Sonzogno di Piero Ostali, Milano

Personaggi e interpreti

Fiordiligi Rachel Harnisch (23 feb.)
Dorabella Anna Caterina Antonacci (23 feb.)
Guglielmo Nicola Ulivieri (23 feb.)
Ferrando Charles Workman (23 feb.)
Despina Daniela Mazzucato (23 feb.)
Don Alfonso Ruggero Raimondi (23 feb.)

Direttore Claudio Abbado
Regia Mario Martone
Maestro del coro Filippo Maria Bressan
Scene Sergio Tramonti
Costumi Vera Marzot
Luci Pasquale Mari

MAHLER CHAMBER ORCHESTRA
CORO ATHESTIS
Produzione Teatro Comunale di Ferrara / FERRARA MUSICA
in coproduzione con Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, Teatro Comunale di Modena

Al Teatro Comunale di Modena una delle produzioni liriche più significative degli ultimi anni. Abbado ha affrontato il capolavoro mozartiano per la prima volta nel 2000 con la Mahler Chamber Orchestra acclamato universalmente dal pubblico e dalla critica. La stessa edizione, con la regia di Mario Martone, torna a Modena, Reggio Emilia e Ferrara.
Andata in scena nel 1790, Così fan tutte è l'ultima delle opere su libretto di Lorenzo Da Ponte, dopo Le nozze di Figaro (1786) e Don Giovanni (1787), ed è anche l'ultima opera buffa mozartiana. Nel libretto sono fuse varie fonti in un fitto intreccio di citazioni che chiama in causa Ovidio, Boccaccio, Ariosto, Marivaux e Goldoni. È ormai nota la vicenda dei due ufficiali che scommettono con il cinico scapolo Don Alfonso che le loro fidanzate sapranno mantenersi fedeli. Condizione della scommessa è che seguano ciecamente le istruzioni di Alfonso…
Quintessenza del razionalismo illuminista in una delle sue più alte manifestazione artistiche, l'opera è frivola, gaia, ma anche asciutta e volontariamente meccanica, rinunciando ai caratteri psicologici e facendo prevalere un gioco perfetto delle parti.