Cornell  1997

Da produttori di Colterenzio

Chardonnay - Alto Adige

 

 

Un elegante bianco che mixa ad una base floreale uno spiccato fumée.

L'equilibrio tra acidità ed elegante maturazione delle uve di chardonnay fa di questo vino uno dei cru dell'estate a venire.

 

 

 

 

Trappoline 2000

Da Coltibuono

Chardonnay / pinot -Toscana

 

Dopo  " Sella del Boscone" Roberto Stucchi Prinetti firma questo brillante 'Chardonnay/Pinot' di Coltibuono,confermandosi produttore (tra l'altro) di alcuni dei migliori bianchi di Toscana.

Uve di Chardonnay e di Pinot bianco sono sapientemente mixate,estraendo il meglio della florealità del primo vitigno,al naso,e valorizzando una sostenuta ma piacevolissima acidità,in bocca.

Eclettico negli abbinamenti gastronomici,lo immagino con piacere accanto a soufflés di formaggio,verdure,o magari - come consigliato dal produttore - anche in aperitivo.

 

 

Villa di Geggiano 1998

Chianti Classico

Proprietà Bianchi Bandinelli

Geggiano - Castelnuovo Berardenga

 

Sotto l'antica etichetta disegnata da Ranuccio Bianchi Bandinelli il Chianti Classico Villa di Geggiano 1998 , si segnala per qualità in un'annata geograficamente ineguale.

Colore rubino con vividi riflessi granati.

Al naso una nota di buon legno combinato a frutta rossa (lampone!).

Al gusto emerge la complessità polifenolica combinata con l'acidità vivace tipica del Sangiovese che domina sovrano nel 'blend' di questo 'classico chiantigiano'.

Lungo al gusto , brillante nella sua acidità , questo grande rosso si consiglia anche in calde serate estive , magari ad uno degli ambiti tavoli (esterni) di Gianni e Laura Brunelli , alle Logge di Siena.

 

 

 

Gianni Brunelli

2000

 

Rosso di Montalcino

Proprietà Gianni Brunelli

Montalcino

 

Nel variegato contesto del 'Rosso di Montalcino Doc' la proposta di Gianni Brunelli è senz'altro da ascrivere alla fascia dei Rossi più sofisticati. Prodotto in sole 4000 bottiglie il Rosso di 'Brunelli' è arricchito da un breve periodo di invecchiamento in barriques, senza perdere i propri brillanti connotati di frutta.

Al naso, leggermente 'fumè'; emergono ciliege, confettura di pesche e note di 'zabaione'.

Colore intenso, rubino dominante con spruzzi di arancio sull'unghia.

Denso in polifenoli, ingentiliti dal passaggio in piccoli legni. Assai lungo al palato il Rosso di 'Brunelli' si pone come un eccellente premessa per il Brunello 2000.

 

 

 

 

Maso Furli

2002

Chardonnay - Trentino

 

 

Tutto, al boquet di questo vino bianco rinvia ai più tipici sentori del sauvignon, di cui peraltro è frutto al 100%: sedano, cetriolo, 'sentori di gatto', ma anche fiori, magnolia, in particolare e miele.

Colore complesso dai riflessi dorati e di media intensità.

Il gusto lungo  con struttura di pregevole consistenza - data soprattutto l'annata - conferma un misto di note fresche (ancora il sedano) e dolci (ancora miele), supportato da una brillante ma equilibrata acidità.