Pantera in uno dei più Palii più belli della storia

(Sunto)

 

ordine d'ingresso  
1 TORRE
2 AQUILA
3 SELVA
4 OCA
5 DRAGO
6 GIRAFFA
7 LEOCORNO
8 VALDIMONTONE
9 PANTERA
rincorsa ISTRICE

 

Aggiornamento ore  
20,05 Di rincorsa l'Istrice e per Camollia si spendono inevitabilmente tutte le speranze - Fino al terzo casato è un'Aquila alla grande, per non dire grandissima, con lo Zeddone che merita un posto di rilievo assoluto. Ma è del Mari il momento più bello, entra all'interno dell'Oca, con Pusceddu che merita un posto d'obbligo nelle strategie paliesche, al secondo passaggio alla mossa ed alza l'Oca, poi si catapulta all'inseguimento dell'Aquila e riesce a sfruttare in pieno l'interno del terzo Casato bruciando tutti a pochi metri dal bandierino. Una gran prova di carattere da parte di Mari, coronata con la sua prima vittoria. Al primo S. Martino cadono Torre e Montone, poi dovrebbe essere caduto anche il Leocorno. Un'uscita dai canapi, poi a salvare la gestione della sciagura Masala ci pensa il Bruschelli con un ingresso che fa ben sperare in una progressiva rimonta che non ci sarà; l'Aquila abbondantemente in testa con 2 colonnini di vantaggio in alcuni tratti, poi il recupero della Pantera grazie al Mari e a quel capolavoro di ingresso al secondo passaggio alla mossa. Animalai ancora una volta delusi e Reitano che dovrà rimettersi al più presto qualche sassolino dentro le scarpe. Sconfitta nuovamente la filosofia della coppia Izino-Ciampoli sul fondo arabo; ha vinto il cavallo più insanguato di tutti: Choci
20,32 Dalla visione dei filmati emergono i primi errori, specialmente il secondo S. Martino del Pusceddu. Il Leocorno cade al primo Casato. Zodiach perde la sua progressione nell'intruppata del primo S. Martino, ma Bruschelli ha commesso l'errore di entrare quando tutti erano perfettamente allineati in una mossa che pensava nella velocità dell'esecuzione di favorirlo. Dai canapi escono Aquila e Torre; poi il Minisini incredibilmente lascia la traiettoria e permette l'ingresso a S. Martino di Selva e Oca che creano l'ammucchiata. Solo i materassoni, ideati dal vero Sindaco di Siena Pierluigi Piccini, permettono ai cavalli di uscire indenni.
Primi commenti su Internet Dal Corriere della Sera:
La gara si è risolta negli ultimi metri
Palio di Siena, vince la contrada Pantera
Battuta l'Aquila, superata in prossimità del traguardo dopo che aveva condotto per tutta la corsa
 
SIENA - Una gara che si è risolta negli ultimi metri. La contrada Pantera col cavallo Choci montato dal fantino Andrea Mari, detto Brio, ha vinto domenica il Palio di Siena dedicato alla Madonna di Provenzano. Battuta l'Aquila, superata in prossimità del traguardo dopo aver condotto per tutta la corsa.
PRIMA VOLTA - Per Andrea Mari si tratta del primo successo al Palio dopo sette tentativi andati a vuoto: il fantino, nato a Siena nel 1977, ha esordito nell'agosto 2001 per la Tartuca, cadendo al suo primo Palio. Prima di oggi aveva corso anche per Aquila, Oca, Valdimontone e per l'Onda lo scorso agosto, con altre tre cadute. Per il cavallo Choci, di proprietà di Alessandro Tozzi, era invece il secondo Palio, avendo esordito proprio nell'agosto 2005 per l'Onda: anche in quella circostanza era montato da Brio. Quest'anno la collaudata coppia si era assicurata la seconda prova, ma non partiva con i favori del pronostico. La contrada Pantera non vinceva dal luglio del 1994, quando Massimino trionfò col cavallo Uberto.

 

   

 

Le cifre della mossa

L'ordine delle Contrade

ordine Mossa Ultima volta della Contrada per Provenzano Ultima volta della Contrada in assoluto
1 TORRE 2005 luglio 2005
2 AQUILA 1982 agosto 2003
3 SELVA 1976 settembre 2000
4 OCA 1989 agosto 2004
5 DRAGO 2003 luglio 2003
6 GIRAFFA 2003 luglio 2003
7 LEOCORNO 1995 agosto 2002
8 VALDIMONTONE 1982 agosto 1989
9 PANTERA 1980 settembre 1980
rincorsa ISTRICE 1994 luglio 1994

L'ordine dei fantini

ordine Mossa Fantino ultima volta del fantino a luglio Ultima volta del fantino in assoluto Quante volte in precedenza
1 TORRE Minisini mai agosto 2001 / Drago + Zodiach 3
2 AQUILA Zeddone mai mai 0
3 SELVA Ricceri 2004 / Giraffa + Donosu Tou luglio 2004 / Giraffa + Donosu Tou 1
4 OCA Pusceddu 2000 / Tartuca + Razzo de Nulvi agosto 2003 / Torre + Artù Valoroso 2
5 DRAGO Coghe mai settembre 2000 / Leocorno + Venus VIII 2
6 GIRAFFA Pes 1996 / Valdimontone + Bella Speranza luglio 1996 / Valdimontone + Bella Speranza 3
7 LEOCORNO Atzeni mai mai 0
8 VALDIMONTONE Villella mai mai 0
9 PANTERA Mari mai agosto 2001 / Tartuca + Razzo de Nulvi 1
rincorsa ISTRICE Capitanbruschelli 1995 / Civetta + Rass de Ozieri luglio 1995 / Civetta + Rass de Ozieri 1

L'ordine delle Trifore

Trifora Contrada ordine mossa ultima volta della trifora a luglio ultima volta della trifora in assoluto Quante volte in assoluto dal 1950
1 PANTERA 9 2003 / Tartuca luglio 2003 / Tartuca 11
2 DRAGO 5 1991 / Civetta agosto 1998 / Lupa 13
3 GIRAFFA 6 1992 / Istrice luglio 1992 / Istrice 10
4 VALDIMONTONE 8 2000 / Torre agosto 2005 / Onda 29
5 OCA 4 2003 / Civetta agosto 2004 / Oca 14
6 SELVA 3 1989 / Drago agosto 2004 / Drago 16
7 ISTRICE rincorsa 2002 / Lupa agosto 2004 / Nicchio 15
8 AQUILA 2 2001 / Giraffa luglio 2001 / Giraffa 8
9 TORRE 1 2005 / Torre luglio 2005 / Torre 15
10 LEOCORNO 7 2002 / Torre luglio 2002 / Torre 8

Le altre buste

Seconda: DRAGO - TORRE - VALDIMONTONE - PANTERA - AQUILA - GIRAFFA - OCA - ISTRICE - SELVA - LEOCORNO

Terza: DRAGO - SELVA - LEOCORNO - GIRAFFA - PANTERA - TORRE - VALDIMONTONE - OCA - ISTRICE - AQUILA

 

Le statistiche e cabale legate alla vittoria della Pantera

Quella trifora n. 1 e la vittoria della Pantera - E' la seconda volta che la pantera frantuma i ritardi legati alla trifora n. 1. Nell'agosto 1991 con Pitheos e il Pes la vittoria della Pantera, anche allora al primo posto alle trifore, interruppe un digiuno di vittorie della trifora che durava dal 1972 (vittoria dell'Onda). Domenica il bis, cancellando un forte ritardo di vittorie per i Palii di Provenzano che risaliva al 1968 (vittoria della Chiocciola).

Quando la Pantera vince a luglio - Nello specchio che segue riportiamo chi ha vinto il palio di agosto allorché quello di Provenzano è andato in Stalloreggi:

Vittoria della Pantera a luglio ad agosto vince
1759 OCA
1764 TORRE
1835 TORRE
1863 annullato
1874 DRAGO
1904 SELVA
1926 CHIOCCIOLA
1951 TARTUCA
1963 DRAGO
1971 GIRAFFA
1994 TARTUCA

 

 

 

 

I dirigenti del 2006

 

Contrada Onorandino Vice Onorandino Altri Vice-onorandini Capitano Mangini Barbaresco Vice Barbaresco
Aquila Orlandini Alessandro Nerli Sandro Frigerio Carlo - Franci Fiorenzo Mandriani Giovanni Torriti Paolo - D'Angeli Mauro - Carapelli Duccio Ferrini Giovanni Gazzei Leonardo
Bruco Trapassi Germano Donnini Stefano Rossi Alessandro - Lazzi Marco Falciani Giovanni Cappannoli Federico - Signorini Patrizio - Nasoni Maurizio Bani Claudio Daniele Galluzzi e Simone Maffei
Chiocciola Martinelli Roberto (Priore) Fineschi Fabricio Corsi Senio - Mecattini Stefano - Bianchini Fabrizio Focardi Silvano Burroni Alessandro - Scala Maurizio - Cialdini Francesco Burroni Marco Paoloni Claudio
Civetta       Papei Roberto Ricci Francesco, Benvenuti Alessandro, Pagliantini Eraldo, Brogi Mario Papei Mario Valacchi Ferruccio - Rossi Paolo
Drago Lonzi Marco Mancianti Marco  Talucci Stefano - Tognazzi Paolo - Bonelli Laura De Luca Antonio Pianigiani Alessandro, Riccucci Cristiano, Saracini Paolo Andreini Federico Mugnaini Francesco
Giraffa              
Istrice Civai Mauro Gambelli Massimo  Marzi Antonio - Lorenzini Alessandro - Berrettini Stefano Franchi Andrea Frusteri Massimo, Gammicchia Antonio Temperini Daniele  
Leocorno              
Lupa Luchini Luca Guidarelli Francesco Chiantini Luca Giannini Marco Bianchini Massimo - Mariani Federico - Vichi Fabrizio - Bartalucci Umberto Papi Lorenzo Muzzi Massimiliano
Nicchio Magrini Daniele Fattorini Lorenzo Pistolesi Sergio - Naldini Duccio Corbelli Mario Fattorini Marco - Pelli Paolo - Tiribocchi Andrea Giustarini Andrea Gorelli Emiliano
Oca Guerrini Maurizio Petreni Stefano Capanni Mauro - Bozzi Fabio - Cottini Alessandro - Ganfini Umberto Montigiani Rodolfo Carletti Marco - Cocchia Claudio - Falorni Alessandro Montigiani Walter Bonetto Federico
Onda       Cancelli Nello Castagnini Gianni - Pasquinuzzi Franco - Giallombardo Pino    
Pantera Pepi Franco Ceccherini marco Coella Pasquale - Dragoni Laura - Del Casino Luca - Tozzi Giancarlo Mori Pometti Andrea Ghelardi Franco - Sozzi Gabriello - Vigni Giorgio Mattichi Sergio Gasparri Massimo - Pera Federico - Pera Alessandro
Selva Cini Velio Stecchi Massimo Tripoli Franco - Bartali Giorgio Barabino Zondadari Alessandro Bianchi Stefano, Terzani Scala Leonardo, Bartali Alessandro Boccini Michele Manetti Riccardo - Fineschi Roberto
Tartuca Notari Alessandro Cereri Vestri Lorenzo Ceccanti Massimo - Castellani Fabio - Dragoni Stefano Arezzini Carlo Capitani Vinicio - Cortecci Gianni - Milani Andrea - Pruneti Gianni Salvini Riccardo Fabiani Vincenzo
Torre Brogi Massimo Millozzi Pierluigi Stracciati Federico - Ricci Dario Misciattelli Paparozzi Maria Aurora Bianchi Massimo, Franchi Francesco, Galgani Sergio Renzoni Lorenzo Migliorini Massimo Migliorini Paolo

 

Valdimontone Carli Anna Benocci Alberto Santillo Michele - Pepi Claudio - Machetti Leandro Regoli Claudio Carignani Stefano - Fusi Renzo Bari Federico Cappelli Duccio - Valentini Francesco