La prima prova

Canape CONTRADA Fantino Cavallo Osservazioni
1 PANTERA Mari Choci  
2 DRAGO Coghe Ernesto Bello resta al canape
3 GIRAFFA Pes Delizia de Ozieri vince
4 VALDIMONTONE Villella Didimo  
5 OCA Pusceddu Elisir Logudoro  
6 SELVA Ricceri Fedora Saura  
7 ISTRICE Capitanbruschelli Zodiach  
8 AQUILA Zeddone Ellery  
9 TORRE Minisini Desmon  
rincorsa LEOCORNO Atzeni Zilata Usa  
Le indicazioni ricevute questa mattina dai 17 capitani sono state perfettamente recepite dalla sciagura Masala Il Drago è rimasto rigirato al canape segno inequivocabile che la sciagura non è assolutamente intenzionato a far rispettare l'allineamento e, una volta entrata la rincorsa, si parte. Dai canapi fiancano Oca e Istruice, ma è il Pusceddu ad allungare. Poi nei galoppetti subentrano prima la Torre e poi la Giraffa. Da apprezzare l'ottima intesa tra Coghe e Atzeni, con il primo a gridare di non entrare ed il secondo pronto a lasciarlo lì. Tutto qui.

 

La seconda prova

Canape CONTRADA Fantino Cavallo Osservazioni
1 LEOCORNO Atzeni Zilata Usa  
2 TORRE Minisini Desmon  
3 AQUILA Zeddone Ellery  
4 ISTRICE Capitanbruschelli Zodiach  
5 SELVA Ricceri Fedora Saura  
6 OCA Pusceddu Elisir Logudoro  
7 VALDIMONTONE Villella Didimo  
8 GIRAFFA Pes Delizia de Ozieri  
9 DRAGO Coghe Ernesto Bello resta al canape
rincorsa PANTERA Mari Choci vince
Ancora un'ennesima dimostrazione della sciagura Masala sui tempi interprativi del via. Ancora una volta il Drago è stato lasciato rigirato al canape e adesso si è assistito proprio a un vero teatrino da parte della sciagura; ha allargato le braccia, poi si è messo a dialogare con chi, alle sue spalle, sbraitando educatamente gli sussurrava: «ma sciocchino, non hai visto cos'hai fatto?». Spunto di assoluta eccezionalità di Zodiach, ancora grattugiato sul collo da Bruschelli, e buon tempo del via colto dal leocorno. Prova vinta dalla Pantera. Forse i Capitani avrebbero fatto meglio a preoccuparsi un po' prima della sciagura Masala

 

La terza prova

Canape CONTRADA Fantino Cavallo Osservazioni
1 VALDIMONTONE Villella Didimo  
2 AQUILA Zeddone Ellery  
3 SELVA Ricceri Fedora Saura  
4 TORRE Minisini Desmon  
5 OCA Pusceddu Elisir Logudoro  
6 GIRAFFA Pes Delizia de Ozieri  
7 ISTRICE Capitanbruschelli Zodiach vince
8 DRAGO Coghe Ernesto Bello  
9 LEOCORNO Atzeni Zilata Usa  
rincorsa PANTERA Mari Choci  
La sciagura Masala questa sera alza la voce per far sentire a tutti che c'è. Risultato finale con lo stesso assembramento tra i canapi. Semplice prevedere che domenica ognuno andrà dove vuole. Al canape restano in due: ancora il Drago ed il Leocorno. La sciagura ha fatto uscire i cavalli una volta con il motto: «usciamo e rientriamo»; ma la sua chicca di stasera è stata una frase di profondo significato culturale per il Palio: «Torre fai posto all'Oca», Dai canapi esce la Giraffa, poi tra i trotterelli vince l'Istrice. La fortuna è che Reitano non chiede più il serio impegno.

 

 

La quarta prova

 

Canape CONTRADA Fantino Cavallo Osservazioni
1 PANTERA Mari Choci  
2 LEOCORNO Atzeni Zilata Usa  
3 DRAGO Coghe Ernesto Bello cade primo S. Martino - vince
4 ISTRICE Capitanbruschelli Zodiach  
5 GIRAFFA Pes Delizia de Ozieri  
6 OCA Pusceddu Elisir Logudoro  
7 TORRE Minisini Desmon  
8 SELVA Ricceri Fedora Saura  
9 AQUILA Zeddone Ellery  
rincorsa VALDIMONTONE Villella Didimo  
Una collezione eccezionale da parte della sciagura Masala. Quattro volte fuori i cavalli, una che ci consente l'arrivo dell'ombra nel palco. Grazie. Ma quello che risulta eccezionale sono le espressioni della sciagura; ci vuole un libro per farlo passare alla storia. La più spettacolare risulta essere la romanzina che ha fatto ai fantini in diretta: «nopn è permesso alcun atteggiamento violento» e questo perché il Ricceri ha tirato una gomitata nel muso di Desmon. Ma quello che è più preoccupante riguarda la decisione della sciagura Masala quando ha rispedito tutti fuori perché opgnuno andava dove voleva. La sciagura ha testualmente affermato: «Finché si cambia posto non si parte». Ora, poiché i 17 capitani giovedì gli hanno chiesto che i mezzi usati per le prove siano gli stessi per il Palio, si arriva facilmente a porci una domandina: ma se la sciagura continua a spedire fuori dai canapi le Contrade che cambiano posto quando si parte? E per concludere: «Tutti più in alto, non mi avete capito». Effettivamente. Per quanto riguarda la prova va via subito il Drago, ma Coghe va a sbatacchiare al primo S. Martino. Ci dispiace molto. Al canape resta la Selva, mentre si ha l'impressione che Pusceddu stia seguendo minuziosamente le indicazioni della stalla. Tra i canapi si comincia a calciare; Ellery su tutti, ma anche Zilata Usa. Vince scosso il Drago davanti alla Selva.

 

Prova generale non disputata per pioggia

 

La provaccia

Canape CONTRADA Fantino Cavallo Osservazioni
1 PANTERA Mari Choci  
2 AQUILA Zeddone Ellery  
3 DRAGO Coghe Ernesto Bello  
4 GIRAFFA Pes Delizia de Ozieri  
5 TORRE Minisini Desmon  
6 OCA Pusceddu Elisir Logudoro vince
7 VALDIMONTONE Villella Didimo  
8 LEOCORNO Atzeni Zilata Usa  
9 SELVA Ricceri Fedora Saura  
rincorsa ISTRICE Capitanbruschelli Zodiach  
Sbollitura per tutti, o quasi, della mancata prova di rieri. Capitanbruschelli, come al solito, dà una mano a tutti, compresa la sciagura Masala.