Madama Butterfly

Teatro Comunale

Firenze

25 Gennaio 2003

 

 
 
 
Secondo appuntamento  pucciniano a Firenze e seconda delusione: dopo una mediocre Manon Lescaut una deludente Madama Butterfly.
Eppure il cast lasciava presagire  un buono spettacolo: Daniel Oren sul podio, Fiorenza Cedolins (Butterfly), Vincenzo La Scola (Pinkerton) e Juan Pons (Sharpless).
 
Purtroppo Oren ha diretto con la consueta cure dei particolare ed in modo appassionato, ma spesso ha coperto le voci. Voci che d'altra parte ci hanno messo del loro: La Scola era chiaramente in pessima serata, Pons ha avuto problemi di intonazione e la Cedolins, pur accolta trionfalmente dal pubblico, ha cantato con una voce che mi č sembrata come "inaridita": speriamo che questa cantante, una delle migliori del panorama lirico odierno, non abbia voluto affrontare troppo presto un repertorio non ancora adatto a lei e che l'attuale momento di appannamento sia passeggero.
 
Se a tutto ciņ aggiungiamo una scenografia (di Pier Luigi Samaritani che era anche il regista) che ci porgeva tutti i luoghi comuni del Giappone (fiori di pesco, laghetti, ninfee....) e una regia che, pur non disturbando, non aveva nulla di originale, č facilmente comprensibile come sia stata una serata da dimenticare.
 
A fatto perciņ benissimo il Nostro Editore a non partecipare ed a trascorrere il fine settimana a bagordeggiare a Venezia.

Img_0888.jpg (39007 byte)